Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

16/12/17 ore

Ergastolo a Mladic per la mattanza di Srebrenica e non solo



Ratko Mladic è stato condannato all'ergastolo per genocidio e crimini di guerra e contro l'umanità perpetrati durante la guerra in Bosnia (1992-95). La sentenza di primo grado da parte del Tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia (Tpi) giunge dopo più di 20 anni dai tragici fatti e a circa sei anni dall'arresto dell'imputato avvenuto nel 2011.

 

L'ex generale e comandante dell'esercito serbo bosniaco volle portare avanti - ha detto il giudice del Tribunale dell'Aja- una campagna micidiale di bombardamenti e cecchini e a Srebrenica volle perpetrare genocidio, persecuzione, sterminio, assassinio e atti disumani attraverso trasferimenti forzati.

 

In particolare Mladic, tra le altre cose, era accusato di aver guidato peggiori atrocità commesse durante il conflitto, come l'assedio di tre anni di Sarajevo e l'uccisione di ottomila musulmani nell'enclave di Srebrenica. Si tratto di una vera mattanza, la peggiore esecuzione di massa in Europa dalla Seconda guerra mondiale.

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna