Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

21/11/17 ore

Tortura a Bolzaneto e carcere di Asti: Italia condannata due volte



Doppia condanna per l'Italia dalla Corte europea dei diritti umani.

La prima riguarda gli atti commessi dalle forze dell'ordine a Bolzaneto nei famigerati giorni del G8 di Genova del 2001. La Corte ha stabilito che furono atti di tortura, sottolineando che lo Stato non ha condotto un'indagine efficace. I giudici hanno riconosciuto ai ricorrenti il diritto a ricevere tra 10mila e 85mila euro a testa per i danni morali.

 

La seconda sentenza riguarda i fatti avvenuti in carcere ad Asti nel 2004, dove alcune guardie carcerarie torturarono due detenuti, Andrea Cirino e Claudio Renne. La Corte europea dei diritti umani ha condannato l'Italia per le azioni delle guardie e perché i responsabili non sono stati puniti a causa della mancanza di leggi adeguate. La Corte ha inoltre stabilito che lo Stato dovrà versare 80 mila euro per danni morali ad Andrea Cirino e alla figlia di Claudio Renne, morto in carcere lo scorso gennaio. (fonte Ansa)

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna