Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/08/19 ore

MMM Memorie di una Mamma Mancata di Francesca Giusti


  • Anna Mahjar-Barducci

 

 

 

Nel suo primo libro d'esordio, Francesca Giustiracconta le memorie private di una maternità mancata. "Il desiderio di maternità ci dicono sia radicato in ogni donna, non diventare mamma può quindi essere motivo di forte crisi, può talvolta causare rabbia oppure una spiacevole sensazione di perdita di controllo sulla propria vita, sensi di colpa per non essere all'altezza di riuscire in qualcosa in cui la maggior parte delle donne riesce, fino ad arrivare a odiose forme di depressione," confessa Francesca.

 

Nelle pagine, caratterizzate da uno stile semplice,diretto e scorrevole, l'autrice descrive un percorso personale difficile e pieno di imprevisti. Capitolo dopo capitolo, Giusti ci fa rivivere i numerosi tentativi per arrivare all'agognata maternità. Abbigliamento, cibi, precetti religiosi e medicina alternativa: non manca proprio niente nella lista delle strategie applicate per raggiungere l'obiettivo. 

 

Spesso, l'autrice ci fa sorridere elencando tentativi di concepimento alternativi come le "irrigazioni allo yogurt", la "cristalloterapia", l'applicazione della "teoria dei vasi comunicanti" e l'influenza del "potere della luna". L'obiettivo della maternità però non giunge mai, ma non per questo fa perdere all'autrice la sua forza d'animo, che grazie alla propria autoironia riesce a sdrammatizzare il proprio percorso personale.

 

MMM Memorie di una Mamma Mancata, ha il grande pregio di affrontare senza complessi un tema, che ancora oggi viene trattato come un tabù, come se la mancata maternità fosse qualcosa da nascondere o da doversene vergognare. 

 

Il libro è quindi un diario personale, che l'autrice vuole condividere, rendendoci partecipi del suo percorso di ricerca della propria identità, che la porta negli anni alla consapevolezza di se stessa e a rafforzare la propria autostima. Un percorso catartico che porta Francesca alla conclusione profonda che si può essere felici e sentirsi realizzati anche se il destino decide di non concedere un figlio.

 

Come scrive l'autrice, il libro è indirizzato non soltanto alle donne con un desiderio di maternità, ma anche a tutti coloro che sentano la necessità di una lettura sincera.

 

Il libro è disponibile du Amazon: 

M.M.M. Memorie di una Mamma Mancata, 2019

Copertina flessibile: 152 pagine

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna