Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

18/12/17 ore

Incontro al Comune di Napoli di una delegazione italo-messicana per riconoscere la Natura Essere Vivente



di Marcello Sadik Mottola

 

All’interno del tour internazionale Pachamama per i Diritti della Madre Terra è stata scelta la città di Napoli come tappa importante per la consegna della Bandiera della Pace nella Cultura, onorificenza importante e prestigiosa, e per raccogliere le firme per riconoscere la Natura come Essere Vivente. Tema di grande attualità vista l’emergenza incendi sul Vesuvio.

 

Il 20 luglio 2017 alle ore 16 nella Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo una folta delegazione di associazioni capeggiata da Alberto Ruz Buenfi ha incontrato il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

 

Presenti all’incontro oltre a Alberto Ruz Buenfil, messicano, fondatore della Carovana Arcobaleno per la Pace, attivista ecologista e storiografo del Movimento degli Ecovillaggi, Antonio Giacchetti avvocato, studioso ed esperto della Civiltà Maya responsabile Pan Italia, Claudia Del Vento coordinatrice dell’associazione 13 Lune Nodo Pan Napoli, Francesco Borrelli presidente di Pax Cultura Italia, Stefano Ruocco editore della Wip Edizioni, oltre a un folto numero di attivisti di associazioni che si prodigano per la Pace nella Cultura.

 

 

Ha introdotto Claudia Del Vento, coordinatrice dell’Associazione 13 Lune Nodo Pan Napoli, illustrando i motivi che hanno condotto a questo incontro: l’esigenza di contatto tra mondi che seppure diversi lottano per i Diritti Inviolabili Naturali. Solo incontrandosi e riconoscendosi ci si rafforza reciprocamente. La delegazione ha portato dei doni per il Sindaco per il suo impegno in difesa dei movimenti e dei diritti degli inermi.

 

Alberto Ruz Buenfil ha affermato: “Siamo tutti parte della Madre Terra, indivisibili, siamo una comunità di esseri  interconnessi e dipendenti  con un destino comune. Secondo la Legge attuale la natura è ancora trattata come una proprietà. La natura è considerata “nulla” davanti alla Corte e pertanto non può essere difesa. Ci appelliamo a tutte le Nazioni, persone ed imprese, affinché la natura venga riconosciuta come essere vivente, che in ogni sua forma abbia diritto di esistere preservando i propri cicli di vita naturali, invece di essere trattata come proprietà consumata senza fine. Questo il progetto ambizioso è lo scopo della raccolta firme sulla Carta dei Diritti di Madre Terra e del Tour internazionale della Carovana Arcobaleno per la Pace”.

 

Antonio Giacchetti ha continuato dicendo:” Si tratta di passare dal paradigma antropocentrico ad un  paradigma biocentrico, fondare una etica nuova con cui guardare il mondo. Occorre che la Grande Madre sia riconosciuta Personalità giuridica avente titolarità del diritto alla vita, all’integrità, al ripristino delle condizioni originarie in caso di inquinamento. Occorre promulgare regolamenti attuativi dei principi sanciti nella Carta dei Diritti della Terra. Questa Carta è già legge in Ecuador, Bolivia, Perù, Messico. Hanno personalità giuridica in Nuova Zelanda il terzo fiume più lungo del Paese, in India il Gange e lo Yamuna, il Ghiacciaio che alimenta il Gange alle pendici dell’Himalaya, in Colombia il fiume Atrato.

 

 

Ha preso la parola il sindaco Luigi De Magistris ricordando a tutti il suo strenue impegno per  la difesa dell’Acqua Pubblica, Acqua Bene Comune, unica città italiana che ha attuato il referendum sull’acqua e la sua recente vittoria giuridica sulla bonifica dei suoli di Bagnoli.

 

Alberto Ruz Buenfil ha consegnato poi al sindaco la Bandiera della Pace nella Cultura.  Consegna di doni da parte delle associazioni al sindaco. Infine è stata consegnata ad Alberto Ruz Buefil una targa con lo stendardo della città di Napoli.

                                                                       

Appuntamento il 21 luglio alle ore 17 al Museo Pan di Napoli per la proiezione di “Pachamama, manifesto per la Madre Terra”, film documentario del regista Thomas Torelli.

 

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna