Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/10/20 ore

Presentazione a Perugia di "Alle frontiere della libertà"



"Alle frontiere della libertà - Come reagire alla società delle conseguenze" (Rubbettino Editore) il libro di Giuseppe Rippa (con Luigi O. Rintallo) sarà presentato il 17 aprile a Perugia alle ore 18.00 (Casa delle Culture, Via della Sposa,1/E) . Sarà la seconda tappa, dopo Roma, di un giro di incontri a cui seguiranno Napoli, Salerno, Furore (Costiera Amalfitana), Bologna, Milano, Torino e altri in fase di programmazione.

 

A Perugia interverranno:

Gabriella Mecucci

(giornalista e saggista)

Giuseppe Moscati

(presidente dell'Associazione Nazionale Amici di Aldo Capitini)

Roberto Segatori

(docente di Sociologia dei fenomeni politici - Università degli Studi di Perugia)

Gianfranco Spadaccia

(già segretario e parlamentare del Partito Radicale)

modera:

Andrea Maori

(saggista)

(sarà presente l'autore)

 

_______________________________________________________

 

L'età che viviamo non può essere letta solo nei termini di una crisi congiunturale, ma assume i tratti di una trasformazione epocale dagli esiti imprevedibili per gli odierni protagonisti della scena mondiale. In tale contesto risalta ancor di più la deformità del sistema di potere italiano, bloccato nelle possibilità di un processo riformatore dall'inestricabile groviglio di interessi costituito dalla "società delle conseguenze" prodottasi con la lunga occupazione partitocratica, oggi ancora viva anche senza i partiti che l'hanno generata.

 

Mentre su scala globale la politica esautorata dalle entità del mondo finanziario lascia sempre più sguarnite le frontiere della libertà, la sola strada percorribile è quella di dar vita a una grande iniziativa internazionale che abbia come suo cardine i diritti della persona. Da qui occorre partire per reagire ai rischi di involuzione autoritaria, nuovo e antico tarlo delle democrazie.

 

Se ne dice convinto Giuseppe Rippa, direttore della rivista "Quaderni Radicali e di "Agenzia Radicale" nel corso di questo libro-intervista ("Alle frontiere della libertà - Come reagire alla società delle conseguenze") Rubbettino editore, che vuol essere, al tempo stesso, testimonianza e manifesto politico del suo irriducibile impegno civile.

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna