Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/10/20 ore

Barack Obama, Four more years!


  • Francesca Pisano

Four more Years! Barack Obama in foto abbraccia la moglie. Così, un tweet diventa l’istantanea delle elezioni che confermano alla Casa Bianca il presidente afroamericano. L’America ha dunque scelto il suo nuovo presidente e diversamente dalle previsioni non c’è stato il testa a testa previsto. La vittoria è stata infatti un po’ più ampia in termini di grandi elettori che si conquistano Stato per Stato attraverso un complicato sistema elettorale, mentre è stato confermato un sostanziale pareggio sul voto popolare.

 

Lo sfidante Romney ha reso onore al vincitore. "Questo è tempo di grandi sfide per l'America e prego che il presidente abbia successo nella guida del Paese", ha detto Romney nel suo discorso al quartier generale di Boston. "Auguro al presidente, alla first lady e alle loro figlie ogni bene, questi sono tempi molto difficili per la nostra grande Nazione".

 

Il presidente ha utilizzato l’amato Twitter per i primi ringraziamenti a chi lo ha sostenuto nella durissima campagna elettorale: "Voi lo avete reso possibile. Grazie", ha scritto. Poi, riprendendo uno slogan della campagna elettorale, "Altri 4 anni. Farò tutto il possibile per finire quello che ho iniziato".

 

Si votava in alcuni Stati anche alcuni importanti referendum: sono passate le nozze gay nel Maine, la legalizzazione della marijuana in Colorado e nello Stato di Washington. La Florida mantiene il finanziamento pubblico per l'aborto.


Commenti   

 
0 #2 franco 2012-11-07 10:37
IL DOMINIO DEI DEMONI CONTRO L'UOMO, DELLA 'BESTIA SELVAGGIA' E LORO CRIMINALI PAPPONI BURATTINI SI CONSOLIDA!
E CI OPPRIMERA' SEMPRE + CON LA NUOVA GESTAPO DEL COSTITUENDO ESERCITO SOVRA NAZIONALE DEGLI EUROBUROCRATI ASSERVITI ALLE MAFIE BCE FMI!

ormai anche questo presidente è in balia della criminale mafia mondiale sionista massonica NWO, e non può sgarrare se non vuole finire come i predecessori fratelli Kennedy, a differenza dei nostri criminali papponi BURATTINI che sono complici delle loro emanazioni come il BILDERBERG, di riferimento di codesta maramalda cricca di reggi code!
Citazione
 
 
0 #1 ilSocialista 2012-11-07 09:32
Political Parties Are Basically Bank Accounts
http://economyincrisis.org/content/political-parties-are-basically-bank-accounts
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna