Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/05/22 ore

È uscito il nuovo disco "Ruggiero Leoncavallo - Pagine Inedite" promosso dal Festival internazionale Leoncavallo



Il 21 febbraio è uscito in tutte le librerie d’Italia “Ruggiero Leoncavallo, pagine inedite”, il disco promosso dal Festival Internazionale Ruggiero Leoncavallo di Montalto Uffugo (CS), direttore artistico M° Filippo Arlia, contiene brani del compositore napoletano mai divulgati discograficamente finora, che vedono la luce in una registrazione ad opera dell’etichetta discografica Movimento Classical, in un’inedita proposta eseguita da musicisti e cantanti di fama internazionale, come Kristian Benedict, tenore lituano che ha calcato i palcoscenici di tutto il mondo, ma anche da giovani talenti del Conservatorio Tchaikovsky di Catanzaro.

 

Interpretato dalle più illustri bacchette e cantato dalle più suadenti voci del XX secolo, Ruggiero Leoncavallo è stato indubbiamente uno dei compositori più prestigiosi dell'Ottocento verista italiano. Autore di pregevoli titoli, nonché di svariate operette e romanze, egli deve la sua consacrazione artistica a "Pagliacci", opera dalle appassionanti note melodrammatiche profondamente intessute della sapienza musicale più acuta del Maestro e di cui Montalto Uffugo, nevralgico centro del cosentino, si erge a suo scenario d’ispirazione.

 

Fu proprio nella piazza centrale del suggestivo borgo montaltese, difatti, che si consumò lo storico fatto delittuoso al quale Leoncavallo assistette personalmente e che ispirò l'ardire del suo più celebre componimento.Fiera dell'inscindibile legame tra il luogo della memoria e l'afflato compositivo, la città di Montalto Uffugo omaggia ormai da vent'anni la grandezza di Leoncavallo con il Festival Internazionale a lui dedicato.

 

Dopo aver ospitato sul suo palcoscenico artisti di risonanza mondiale, il Festival Leoncavallo oggi si propone una più viva ed entusiasmante sfida ovvero quella di riscoprire le opere inedite e sconosciute del compositore napoletano.

 

Alle soglie del terzo millennio, in cui la musica classica ha ormai pressoché esaurito la sua sperimentazione strumentale e del suo repertorio, l'ambizione della riscoperta dell'inedito diventa preziosissima agli occhi di tutti i melomani e i fedeli appassionati al genere. Al di là delle pure disquisizioni estetiche, il presente lavoro così come lo stesso Festival Internazionale di Montalto Uffugo, intendono, dunque, contribuire al riscatto culturale nei confronti dell'immagine qualunquista di una Calabria inadeguata. Forte e vivida é la volontà istituzionale di investire in progetti culturali di ampio respiro, nella convinzione che l'arte e la musica siano strumenti di opportunità concreta per i giovani talenti della Calabria, terra spesso martoriata ma da sempre fiera e feconda di arte.

 


 

Kristian Benedikt – Dramatic Tenor

 

Lithuanian tenor Kristian Benedikt has built up a reputation as one of the leading international singers of Verdi’s Otello. He sang this most demanding role more than 120 times: at Opera de Bellas Artes in Mexico, Teatro Filarmonico in Verona, Wiener Staatsoper, Bavarian State Opera Munich, at the Mariinski Theatre in St. Petersburg, Modena, Piacenza, Cagliari, Palermo, Ekaterinburg, Santiago de Chile, Vilnius, Graz, Basel, Stockholm, Latvian Opera Festival and at Victoria’s Pacific Opera, Montreal Opera, Savonlinna Festival and others.

 

In the nearest future he is going to record Corrado part in A. Ponchielli’s I Lituani, to perform Wagner’s Parsifal and to sing Radames (Aida) at Latvian National Opera in 2021 as well as Calaf (Turandot), Canio (Pagliacci), Samson, Otello, Manrico (Il trovatore) in Lithuania, Italy, Australia, Korea and Gala concert in Peter Dvorsky Festival in Chechia.

 

His past engagements include Don Alvaro (La forza del destino) in Lisbon and Porto (Portugal), Herman at Vilnius City Opera and Metropolitan Opera. 2020 is market by a double debut of Kristian in Erik (Der fliegende Holländer) at Bilbao Opera with Bryn Terfel. In 2020, he sang Calaf at Lithuanian National Opera and Ballet Theatre, Mahler‘s Das Lied von der Erde at Vilnius Festival (cond. M. Pitrėnas), Beethoven‘t the 9th with Lithuanian State Symphony Orchestra (cond. G. Rinkevičius) and Tenoriada concerts.

 

In 2018 Kristian made his debut at the Metropolitan Opera in New York with the role of Samson (Samson et Dalila), and in 2019 he debuted as Andrea Chenier at the Trieste Teatro Verdi and as Calaf at the Teatre Colón along with Maria Guleghina. He also sang Calaf at Lithuanian National Opera and Ballet Theatre (dir. R. Willson), Samson and Herman (with Asmik Grigorian) at Vilnius City Opera, and a Gala concert in Pažaislis festival. Benedikt‘s first CD was released in 2019 by DELOS.

 

During his latest seasons Benedikt sung at the Wiener Staatspoer (Otello), London Royal Covent Garden Opera (Canio), Mariinsky Theatre (Otello, Samson, Lohengrin), Teatro Municipal de Santiago Chile (Otello, Calaf), Beijing NCPA (Samson), Moscow Bolshoi Theatre (Herman), Hungarian National Opera (Otello, Herman), Torino Regio (Samson), Barcelona Liceo (Rienzi), Bergamo Opera (Cavaradossi), Dresden Semperoper (Otello), Lithuanian National Opera and Ballet theatre (Alfredo, Corrado, Don Jose, Pinkerton, Duca, Eleazar, Otello, Ernani, Siegmund, Calaf), Finland National Opera (Dick Johnson), Odeon in Odense (Siegmund), Vilnius City Opera (Des Grieux, Samson), Macedonian National Opera (Calaf), Savonlinna Festival (Otello), Al Bustan Festival (Otello), Festival Opera pa Skaret (Don Jose, Edgardo) etc. 

 

He has performed under the baton of conductors such as Antonio Pappano, Marco Armiliato, Marcello Votti, Riccardo Chailly, Maurizio Barbacini, Paolo Carigniani, Asher Fisch, Renato Palumbo, Valeri Gergiev, Alexander Vedernikov and is working with stage directors like Giancarlo del Monaco, Damiano Michieletto, Willy Decker, David Alden, Calixto Bieito, Hugo de Ana, Dmitri Bertman, Eimuntas Nekrošius and Pier Francesco Maestrini. 

 

As a concert singer he has sung among others in Verdi’s Requiem, Mahler’s Das Lied von der Erde, Rachmaninov’s The Bells and Webber’s Requiem.

 

During 2008-2018 Benedikt has worked with famous Italian tenor Gianfranco Cecchele, paying special attention to the Italian opera and taking over vocal tradition of Mario del Monaco. He has also studied with Virgilijus Noreika, Jaakko Ryhänen and Robert Lloyd.

 


 

Laura Esposito - Soprano

 

Nasce a Napoli nel 1995 e si laurea al Conservatorio San Pietro a Majella con il massimo dei voti e la menzione speciale.  Inizia il suo percorso musicale al Teatro San Carlo a soli 12 anni nel coro d voci bianche. Debutta con il ruolo di Euridice nell’ “Orfeo e Euridice” di Gluck a soli 17 anni. E’, successivamente, Anna in “Le villi”, Liù in “Turandot” e “Suor Genovieffa” in “Suor Angelica” di G. Puccini; Norina nel “Don Pasquale” di G. Donizetti; Madama Millefranti in “Un Maestro e Una Cantante” di L. Rossi; più volte Serpina ne “La Serva Padrona” di Pergolesi; Susanna ne “Le Nozze di Figaro” di W.A. Mozart; è più volte Soprano principale nei “Carmina Burana” di C. Orff. Si esibisce in teatri come Teatro Carlo Felice di Genova, Gran Teatro G. Puccini di Torre del Lago, Teatro Goldoni di Livorno, Teatro Coccia di Novara e Teatro Sociale di Rovigo. E’ solista in numerosi concerti presso enti lirici di tutta Italia.

 

Vince il primo premio al concorso lirico internazionale Saverio Mercadante, e numerose audizioni entrando a far parte dell' EOS (Ensamble Opera Studio) del Carlo Felice di Genova; del MOS opera studio del Teatro Goldoni di Livorno e per il Chianni Opera Festival, con direzione Artistica di Giancarlo Ceccarini. 

 

Vince, inoltre, il Lauro di Bronzo nell'ambito del premio di poesia AOROS per specifiche doti di distinzione artistica. 

 


 

Linas Dužinskas

 

1993 -  graduated  the Academy  of Theatre and Music by professor  Birute Vainiunaite.

1995 - graduated assistantship in the Academy of Theatre and Music by professor Birute Vainiunaite and professor Audrone Kisieliute.

1999 - master classes at the Moscow Conservatory, professor Aleksandr Bondurianskij. 

2004 - master classes with Larissa Gergieva, Vladimir Atlantov, Gustav Djupsjobacka (Mikkeli, Finland). 

Performed as accompanist with singers Regina Maciūtė, Inesa Linaburgyte, Česlovas Nausėda, Sofia Jonaityte, Nijole Penikaitė, Arturas Kozlovskis, Nomeda Kazlaus, Nida Grigalavičiūte, Nomeda Vilkanauskaitė-Kukulskiene Regina Šilinskaitė, Nijole Kniūkštaitė, Gintaras Liaugminas, Sigute Trimakaitė, Ignas Misiūra-Tumanov, Aušra Cicėnaite , tuba player Laimonas Masevičiaus, cellist Gleb Pyšniak.

 

Concerts: Lithuanian National Philharmonic, Moscow Conservatory Rachmaninov Hall, Lithuanian Artists' House, Vilnius Town Hall etc., Usedomer (Germany) and Suggia (Portugal) festivals. With Nijole Kniūkštaitė gave a recital in Warsaw, with Nomeda Kazlauskaite concerts in Germany, Italy, Latvia, Russia, Poland, with Laimonas Masevičiaus - in France, Germany, Latvia, with Gleb Pyšniak - in Latvia, Portugal, Russia, in 2006 with Gleb Pysniak played the XXXVI Poreč Festival(Croatia) closing concert. Regularly performs in many cities in Lithuania.

 

Linas Dužinskas recorded works in Lithuanian and Latvian national radio.

 

CD series «The Lithuanian Greatest Artists" co-author, one of the producers and publishers (the first in the classical music CD series in Lithuania from 1997 ); CD "Nomeda Kazlaus. The Art of Dramatic Soprano’’ project manager and co-producer, in 2008.

 

Now working in Balys  Dvarionas Tenth Year  Music School.

 


 

Angela Nisi – soprano 

 

Dopo aver vinto giovanissima numerosi premi in concorsi internazionali, tra cui il primo premio assoluto all’Ottavio Ziino 2012, Angela Nisi ha debuttato nel 2010 al Festival di Bassano del Grappa in Carmen (Micaela), e da quel momento è stata ospite di importanti teatri ed istituzioni musicali internazionali tra cui il Teatro Regio di Torino, il Bellini di Catania, il Lirico di Cagliari (La bella dormente di Respighi e Liù in Turandot), il San Carlo di Napoli, l’Aalto Theater und Philharmonie di Essen (Traviata e Bohème). 

 

Nel 2013 è stata scelta da Antonio Pappano per la Petite Messe Solennelle di Rossini all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Nel 2015 è stata la prima interprete assoluta di Kristina ne Le braci di Tutino al Festival della Valle d’Itria e al Maggio Musicale Fiorentino. È stata successivamente ospite al Teatro Verdi di Trieste, al Petruzzelli di Bari, al Verdi di Firenze, all’Opera di Roma, all’Opéra de Rennes, all’Opéra de Toulon (La Traviata), all’As.Li.Co. (A Midsummer Night’s Dream di Britten), al Festival Donizetti di Bergamo, alla Fondazione Toscanini di Parma. 

 

Recentemente ha debuttato in Simon Boccanegra, Pagliacci e La Traviata al Carlo Felice di Genova, e in Falstaff (Alice Ford) diretta da Oren al Teatro Massimo di Palermo e diretta da Palumbo al Teatro Petruzzelli di Bari. Ha sempre frequentato con assiduità e passione anche il repertorio sinfonico e da camera. Ha collaborato con importanti direttori tra cui Gelmetti, Oren, Pappano, Palumbo, Renzetti, Bisanti, Lanzillotta, Ciampa, e registi tra cui Brockhaus, Livermore, Muscato, Pizzi. 

 

Angela Nisi è diplomata in canto lirico al Conservatorio di Monopoli e laureata in Musicologia all’Università di Roma Tor Vergata. Ha conseguito un master in Repertorio solistico con orchestra e si è perfezionata all’Accademia del Teatro Stabile di Torino e all’Accademia di Santa Cecilia a Roma, e sotto la guida di Margaret Baker, Manuela Custer e Cristina Melis.

 


 

Annunziata Vestri – mezzosoprano

 

Nasce ad Ortona, intraprende giovanissima lo studio della polifonia e del pianoforte, consegue il diploma in “Canto Lirico” e in “Musica Vocale da Camera”, si perfeziona in prestigiose accademie italiane sotto la guida (tra i più importanti) di artisti docenti del calibro di Renata Scotto, Regina Resnik, Daniela Dessi, Renato Bruson, Bruno De Simone, Mirella Freni.
Vincitrice di numerosi Concorsi Lirici Internazionali, inizia ufficialmente la sua carriera con il debutto, nei ruoli di Suzuky (Butterfly), Maddalena (Rigoletto) presso lo storico Teatro Flavio Vespasiano di Rieti e della Gran Sacerdotessa (Aida) presso il Teatro Regio di Parma sotto la direzione dei Maestri Renzetti e Monti. Interprete dalla vocalità ampia ed eterogenea unita a spiccate doti attoriali il cui repertorio spazia da quello drammatico e verista di Carmen, Rosa Mamai, Irene, Neris, Azucena, Amneris, Preziosilla, Zia Principessa, Fenena, La Vecchia Madelon, Maddalena, Suzuky, La Cieca, Clytemnestra a quello buffo e di caratterista di Quickly, Zita, Fidalma, Berta, Tisbe, Frugola... La sua carriera internazionale l’ha vista calcare, dal 2003, i più prestigiosi teatri d’Opera, Teatro San Carlo di Napoli; Teatro dell’Opera di Roma; Teatro Massimo di Palermo; Teatro Regio di Torino; Teatro Donizetti di Bergamo; Teatro Bunka Kaikan-Tokio; Opéra de Marseille; Teatro Carlo Felice di Genova; Opera di Seoul; Opéra di Avances; Teatro Pavarotti di Modena; Opéra Royal de Wallonie; Choregie d’Orangés; Opéra Théâtre Champs-Elysées de Paris; Teatro del Maggio Musicale Fiorentino; Teatro Petruzzelli di Bari; Opernhaus Kiel; Festival Puccini di Torre del Lago; Opéra di Montecarlo; Gran Théâtre de la Ville de Luxembourg; St. Margarethen Festival – Austria; Kazan State Opera, diretta da grandi Maestri e Registi di fama mondiale, Z. Mehta, G. Gelmetti, N. Santi, Palumbo, Ferro, Campanella, Lévy, Frizza, Benini, Calenda, Pressburger, Pizzetc, Bisanti, Stefanutti, Kokko, Brockhaus, Foster, Callegari, Pizzi, Battistoni, Livermore, Goldstein, Rolando Panerai, Ciampa, Matheuz, Ceresa, Galli, Veronesi, Gilmore, Pidò, De Ana, Angler, Hewitt, Lalli, Calesso, Poda, Benini, J.-L.Grinda, F.Özpetek, Vaccari, Sipari, Cucchi, Boemi, Echwé, Grohs, Szennai, Dornhelm, Jordi Bernàcer, L.Desire, E.Sinivia, C.Rovaris, Matheuz, Pinchas Steinberg ed altri; Degne di nota, per il successo di pubblico e di critica, la verace interpretazione del ruolo di Rosa Mamai al Festival di Wexford, di Carmen presso il Teatro Carlo Felice Di Genova, quella di Tisbe, una delle due sorellastre, nel Film Cenerentola ‘Una favola in diretta’ in mondo visione con la regia di Carlo Verdone diretta dal M. Gianluigi Gelmetti e quella toccante de La Vecchia Madelon (Andrea Chénier) presso il Teatro San Carlo di Napoli, diretta da M. Nello Santi. Nelle Stagioni 2021/22 collaborerà con la BBC di Londra, nel ruolo di Zita, per la realizzazione di un DVD del Gianni Schicchi diretto dal M° D.Rustioni, ancora con il Théatre des Champs-Elysées di Parigi, Opéra de Marseille, Festival Bellini di Catania, Choregie d’Oranges, Théatre de la Monnaie di Bruxelles.

 


 

Federico Benetti – basso 

 

Nato a Roma, dopo gli iniziali studi pianistici si è diplomato al Conservatorio di Avellino, e si è perfezionato con vari maestri e all'Opera Studio dell'Accademia di S. Cecilia. Ha iniziato da subito un'intensa attività artistica che lo ha portato a cantare nei principali teatri italiani ed europei, tra cui l'Opera di Roma, il Maggio Musicale Fiorentino, il Carlo Felice di Genova, il Verdi di Trieste, il Festival Pucciniano di Torre del Lago, collaborando tra gli altri con direttori quali Ottavio Dantone, Diego Fasolis, Andrea Marcon, Fabio Biondi, Gianandrea Noseda, Renato Palumbo, Riccardo Frizza, Donato Renzetti.  Nel suo repertorio Enrico VIII in Anna Bolena (Reate Festival di Rieti), Sarastro nel Flauto Magico, Sparafucile in Rigoletto e Don Basilio nel Barbiere di Siviglia  (Clermont-Ferrand, Vichy e Compiegne), Commendatore in Don Giovanni (Treviso e Ferrara), Angelotti in Tosca e Samuel in Ballo in Maschera (Opera de Toulon); Don Alfonso in Così fan tutte (T. Nazionale di Tirana), poi ancora Salome, Rigoletto, Agnese di F. Paer (T. Regio di Torino). E' stato Theseus nel  Midsummer’s night dream di Britten (Cremona e  As.Li.co.), Pistola in Falstaff (Regio di Parma), Astolfo in Lucrezia Borgia e Le Moine nella prima esecuzione mondiale in scena de L'Ange de Nisida di Donizetti al Festival Donizetti di Bergamo 2019. Nel 2020 ha cantato nell’Ernani in forma di concerto al Festival Verdi di Parma 2020 diretto da Michele Mariotti. In ambito barocco ha debuttato Plutone nell'Orfeo di Monteverdi e il Mago Cristiano in Rinaldo di Haendel (Cremona e circuito As.li.co) mentre il suo repertorio sacro e sinfonico comprende la Johannes Passion di Bach, il Messiah di Handel, lo Stabat Mater e la Petite Messe Solennelle di Rossini, il Requiem e la Kronungsmesse di Mozart, la Nona Sinfonia di Beethoven. . Nel 2020 ha partecipato come solista all’esecuzione in diretta Rai del Requiem di Donizetti a Bergamo, diretto da Riccardo Frizza, durante la cerimonia per le vittime della pandemia da Covid-19 alla presenza del Presidente della Repubblica. In ambito barocco ha debuttato Plutone nell'Orfeo di Monteverdi e il Mago Cristiano in Rinaldo di Haendel (Cremona e circuito As.li.co) mentre il suo repertorio sacro e sinfonico comprende la Johannes Passion di Bach, il Messiah di Handel, lo Stabat Mater e la Petite Messe Solennelle di Rossini, il Requiem e la Kronungsmesse di Mozart, la Nona Sinfonia di Beethoven.

 


 

Alfredo Luigi Cornacchia – pianista accompagnatore

 

Nato nel 1972, Alfredo Luigi Cornacchia si laurea con lode in Pianoforte, Organo Direzione d'Orchestra, Strumentazione per Banda, Musica corale e Direzione di Coro; ha acquisito altresì il Diplome de Concert in Organo (Conservatorio Superiore di Ginevra).

 

Come pianista, ha partecipato a diversi concorsi, raggiungendo sempre le prime posizioni. Ha tenuto concerti, sia come solista che in ensemble.

 

Oltre all'attività concertistica ha sempre dedicato particolare attenzione all’attività compositiva dedicata in diversi campi, come l'arrangiamento, la composizione originale, la pedagogia, la musica pop. 

 

Come direttore d’orchestra ha collaborato con l'Orchestra ICO di Bari, l'Orchestra Lucana, l'Orchestra della Magna Grecia, la South Symphonic Band, l'Aura Sonum Philharmonia Orchestra e altri ensemble. Ha collaborato inoltre come maestro collaboratore e come direttore di coro in varie produzioni liriche e varie compagini corali. 

 

Attivo anche nell’attività di docenza: Università di Lecce (S.S.I.S. Puglia), Conservatorio "U. Giordano" (Rodi Garganico), Conservatorio "P.I. Tchaikovsky (Nocera Terinese).

 

 

CURRICULUM VITAE ARTISTI BRANI STRUMENTALI

 

Ludovica Rana - violoncellista

 

Ha 25 anni e si è già imposta in prestigiosi Concorsi quali la 30a Rassegna Nazionale d’Archi “Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto nel 2010,  il Premio “The Note Zagreb” al IX Concorso Internazionale “Antonio Janigro” in Croazia nel 2012; il Primo Premio all’ International Music Competition 'Vienna' Grand Prize Virtuoso e il “Young Virtuoso Award” al 1th Manhattan International Music Competition di New York. Menzione speciale al Premio delle Arti del MIUR (Ministero dell’Università e Ricerca)  anche 1° premio della Sezione Speciale del “Premio Francesco Geminiani”.  Nel Giugno 2018 vince in Concorso “Crescendo” di Palermo grazie al quale si è esibita da solista con l’Orchestra Sinfonica Siciliana nella stagione 2018/2019. Si è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “Giovanni Paisiello” e successivamente ha conseguito il Master in Music Performance presso Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano sotto la guida del M° Dindo. Si è diplomata con il massimo dei voti presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nel Corso di Perfezionamento di Musica da Camera e attualmente frequenta il Corso in Violoncello con il M° G. Sollima. E’ stata beneficiaria della borsa di studio Eskas elargita dalla confederazione Svizzera. Si è esibita in tourné nella formazione di duo e da camera negli Stati Uniti, in Sud America, Cina oltre che in numerose stagioni come la Società dei Concerti a Milano, Festival Classiche Forme, Amiata Piano Festival, Musica Insieme Bologna, Mediterraneo Radio Festival.È Direttore Artistico della Stagione musicale Sfere Sonore e dal 2017, della stagione “Croma” presso il Teatro Koreja e Segretario Artistico del Festival Classiche Forme.È docente di Musica da Camera presso il Conservatorio “Tchaikovsky” a Nocera Terinese.Dal 2018 è sostenuta dall’Associazione culturale Musica con le Ali. Suona un violoncello C. A. Miremont del 1870.

 

Nico Fuscaldo - pianista

 

Nico Fuscaldo, 28 anni, si è diplomato e specializzato con la lode e la menzione speciale al Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese sotto la guida del maestro Filippo Arlia. Ha partecipato e vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali, vincendo premi prestigiosi ,come il concorso Clementi di Spoleto, nel quale è stato l'unico italiano sul podio e nel quale ha vinto il premio per la migliore esecuzione di una sonata. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento e masterclass internazionali con i maestri:Roberto Cappello, Riccardo Risaliti, Vincenzo Balzani,Shuku Iwasaki, Leonel Morales, Michele Marvulli, MarcellaCrudeli,  Andrei Jasinski, Aquiles Delle Vigne ecc.  In Italia ha debuttato in numerosi teatri e sale da concerto tra cui: il teatro Greco di Taormina, teatro Menotti di Spoleto, il teatro di Pianello Val Tidone, il teatro Politeama di Catanzaro, la Sala Scarlatti del Conservatorio di Napoli. All'estero ha debuttato nel 2014 in Romania con l'Orchestra Nazionale di Bacau, con la quale ha eseguito la Rapsodia in Blu di G. Gershwin e il Doppio concerto di Mendelssohn per due pianoforti e orchestra. Si è esibito anche in Russia a Vladivostok dove ha suonato il primo concerto di Prokofiev con la Pacific Symphony Orchestra. Ha debuttato inoltre in Egitto alla Cairo Opera House con la Cairo Symphony Orchestra e in ottobre in Messico con l'Orchestra sinfonica di Stato, prima a Toluca e poi a Chalco. Nel 2017 ha suonato di Franz Liszt Totentanz al Teatro Greco di Taormina con l'Orchestra Filarmonica della Calabria.È docente di pianoforte pricipale presso il Conservatorio Tchaikovsky di Catanzaro - Nocera Terinese (Catanzaro, Italia). È il pianista accompagnatore del corso annuale di direzione d'orchestra tenuto dal direttore Filippo Arlia presso l'Accademia Pianistica Italiana a Taormina. È socio fondatore dell'associazione "Orchestra Regionale della Calabria". Ha registrato per Rai Radio 3 la sonata di Franck con il noto violinista Massimo Quarta.

 

Francesco Allegra – pianista

 

Francesco Allegra, nato nel 1997 a Messina, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di dieci anni. Figlio d’arte, si è diplomato presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina sotto la guida del M° Dario Nicoletti con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore a 16 anni, portando a termine il percorso di studi in soli 6 anni ed è stato il più giovane docente tirocinante presso lo stesso Conservatorio. Ha frequentato i corsi di Alto Perfezionamento del maestro argentino Daniel Rivera e le lezioni di interpretazione pianistica tenute dai maestri Artur Pizarro, Dario Candela, allievo del maestro Aldo Ciccolini, Alan Weiss e Leslie Howard che ne hanno apprezzato le doti tecniche e interpretative. La sua esperienza musicale comprende anche una fervente attività solistica, cameristica e di collaborazione con altri musicisti. Attualmente frequenta il Biennio Specialistico di II livello in Pianoforte e studia direzione d’orchestra presso il Conservatorio di musica P.I. Tchaikovsky sotto la guida del M° Filippo Arlia, pianista e direttore d’orchestra di fama mondiale. Si interessa di musica antica che presenta al pubblico esibendosi con il gruppo “Accademia Syntagma Musicum”. Recentemente ha intrapreso un percorso musicale in trio (pianoforte – violino – fisarmonica) proponendo un repertorio di musica contemporanea. Ha partecipato a numerose competizioni pianistiche nazionali e internazionali, conseguendo vari premi e riconoscimenti. Tra le più recenti: primo premio assoluto al concorso internazionale “Val Tidone” (PV), vincitore assoluto del XVIII concorso internazionale “La Vallonea” (Tricase) e primo premio assoluto alla quinta edizione del Premio Musicale Internazionale “A. Longo” – Città di Gallodoro. Svolge infatti un’intensa attività concertistica per conto di varie associazioni culturali: AIMC, UNICEF, Centro Culturale NIKOLAUS, Associazione Turistico-Culturale CERDACCANTO, Associazione Culturale LUDI E PRELUDI, Convegno di Cultura BEATA MARIA CRISTINA DI SAVOIA. Si è esibito all’interno della stagione concertistica “Riflessuoni” presso il Teatro Vittorio Emanuele di Messina. Ospite di varie manifestazioni culturali, ha partecipato quale pianista solista all’interno dello spettacolo di beneficienza “Le ali continuano a battere”, promosso dall’Associazione Siciliana Sostegno Oncologico, tenuto presso il Palacultura “Antonello” di Messina. È stato ospite fisso all’interno della rassegna culturale “All’ombra del carrubo –Storie di Sicilia” con concerti da solista e in duo nella storica cornice di Villa Cianciafara per conto dell’Associazione Culturale Alessandro Tasca Filangeri di Cutò e dell’Associazione Culturale ItinerArte. Ha partecipato in qualità di solista alla stagione cameristica del Festival del Mediterraneo 2017. Ha eseguito il Concerto per Pianoforte e Orchestra n.5 “L’Imperatore” con l’Orchestra Filarmonica della Calabria a fianco del direttore, nonché suo attuale maestro, Filippo Arlia. Ospite del 33° Festival internazionale di Mezza Estate (Tagliacozzo) si è esibito nel CONCERTO EVENTO “PASSIONE SINFONICA – BEETHOVEN”, eseguendo il Concerto per Pianoforte e Orchestra n.5 “L’Imperatore” con l’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta dal M° Dejan Savic – General Manager e Direttore Principale Teatro Nazionale di Belgrado. Ha eseguito il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di Giuseppe Martucci alla Lower Silesian Philarmonic, in Polonia sotto la direzione del M° Filippo Arlia. Di recente ha diretto l’Orchestra Filarmonica della Calabria nella Sinfonia n. 40 di W. A Mozart. È docente di pianoforte presso l’Accademia Syntagma Musicum di Messina e presso l’Istituto comprensivo Bastiano Genovese di Barcellona P.G. Da tre anni ricopre la carica di pianista accompagnatore presso il Conservatorio A. Corelli di Messina.

 

Sabrina Pugliano - organista

 

Nata a Lamezia Terme (CZ) il 20 aprile 2000. A 20 anni ha conseguito sotto la guida del M° Filippo Arlia la laurea triennale in direzione d’orchestra presso il Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese (CZ), dove attualmente frequenta il biennio di II livello. Nello stesso istituto ha conseguito nel 2019 il diploma pre- accademico in pianoforte sotto la guida del maestro Valentina Currenti. Ha partecipato a diversi concorsi classificandosi prima al Premio internazionale ‘’A. Longo’’ sia all’edizione del 2014 che a quella del 2016, seconda al Concorso internazionale di Musica della Val Tidone (ed. 2014) e al 2 Concorso pianistico internazionale ‘’Città di Spoleto’’ Alfonso Rendano (ottobre 2014). Si è inoltre esibita per diversi enti culturali in qualità di solista, tra cui l’associazione Giovani ripartiamo dal Sud, il Comune di San Mango d’Aquino e il Premio Muricello. A giugno del 2015 ha suonato al Teatro Umberto di Lamezia Terme in occasione del Piano Recital ‘’Giovani talenti’’ organizzato dal dipartimento di pianoforte del Conservatorio Tchaikovsky e nel luglio 2017 ha suonato con l’Orchestra giovanile della Calabria il Concerto per pianoforte e orchestra in Re magg. di F. J. Haydn nella chiesa di San Giovanni Battista al concerto conclusivo della masterclass per pianoforte e orchestra tenutasi a Nocera Terinese. Ha frequentato masterclass di pianoforte con i maestri Crudeli, Frey, Arlia, Balzani, Currenti, Bahrami.
Ha cantato con il Coro della Diocesi di Roma in occasione del terzo incontro internazionale delle corali in Vaticano nel novembre 2018. Scrive musica liturgica e alcune sue composizioni sono state eseguite anche in Indonesia. Attualmente è l’organista della Cattedrale della Diocesi di Lamezia Terme.

 

Simona Palazzolo - arpista

 

È nata a Messina nell’agosto 1996. Ha conseguito il diploma presso il Conservatorio di Messina “A.Corelli” con il massimo dei voti e la lode in Arpa, nel luglio 2016 ha conseguito la laurea specialistica accademica di II livello con la votazione di 110/110 e lode con la Prof. Fernanda Saravalli. Laureata in Musica da camera presso il Conservatorio “A. Scarlatti”, già “V. Bellini” di Palermo con votazione 110/110 e lode sotto la guida del M° A. Giacchino, suona sia come solista che unitamente alla sorella gemella con cui forma un affermato “Duo” di musica da Camera – “Duo Gemelle PALAZZOLO”. Ha tenuto concerti in PERU’ utilizzando diversi tipi di arpe tra queste anche quelle andine. E’ stata scelta come arpista per una tournèe in CINA e suonato come solista accompagnata dall’Orchestra sinfonica del Conservatorio “A.Corelli” di Messina sotto la direzione del M° Bruno Cinquegrani. Fa parte, in qualità di arpista, dell’Orchestra Giovanile Sinfonica Siciliana. Ha fatto parte dell’Orchestra Filarmonica di Stato “Mihail Jora” di Bacau (Romania); dell'Orchestra Filarmonica di Calabria, sotto la direzione del M ° Filippo ARLIA; dell’Orkestra Philarmonike di Tirana (Albania); dell’Orchestra fiati e dell’Orchestra sinfonica”Corelli”; dell’Orchestra internazionale MOSF (Mediterranean Opera Studio and Festival), della “Orchestra Italiana di arpe” (di cui sono tra le più giovani strumentiste) nonché di alcune formazioni cameristiche, orchestrali (Orchestra "Afflatus", la “Camerata delle Muse” diretta dal M° Ata Virzì) e jazz (come arpista durante l’“International Jazz”). Ha accompagnato in qualità di arpista il M° Nicola PIOVANI in occasione del 25esimo anniversario dell’attentato a Giovanni Falcone in diretta Rai presso Capaci (PA) nonché diretta da importanti Direttori d’orchestra tra i quali: il M° Salvatore Percacciolo, il M° Leonardo CATALANOTTO, il M° Emanuele ANDRIZZI e M° Monsignor FRISINA. Ha partecipato alla produzione lirica dei “Teatri di pietra” edizione 2019- Teatro greco di Tindari per l’opera “Cavalleria rusticana” di P. Mascagni. Ha ricoperto il ruolo di arpista per il Festival Le Terre del Sole Taormina, all’interno della manifestazione “Taormina Opera Festival” edizione 2015 presso il Teatro Greco di Taormina e per il Festival Euro Mediterraneo 2015 in occasione delle opere liriche tenutesi presso il Teatro Greco di Siracusa. Ha fatto parte dell’orchestra del Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina in occasione della stagione concertistica 2015/16. Nel mese di settembre 2015 è stata invitata insieme alla sorella gemella a partecipare e rappresentare la Città di Messina a Milano al Padiglione Italia in occasione di EXPO 2015 e invitate a suonare con le loro arpe celtiche al Padiglione Irlandese. E’ stata insignita di diversi premi tra questi a Roma nel giugno 2012 del premio “Antonello da Messina”.  Ha partecipato come solista ed in Duo a numerose ed importanti rassegne musicali, manifestazioni, serate e concerti a Roma, Milano, Torino, Lesa (No), Monte San Savino (Ar), Marina di Massa in Toscana, Paola (Cs), Castrocaro Terme (Fo-Ce), Forlì-Cesena, Piasco (Cn), Pradleves (Cn) e Castellabate (Sa), Noto (Sr), Canicattì (Ag), Messina e provincie, Palermo, Trapani.  Ha frequentato, altresì, diverse master-class e studiato con alcuni dei migliori arpisti mondiali quali Elizabeth FONTAN–BINOCHE, Judith LIBER, Alice GILES, Gabriella BOSIO, Luisa PRANDINA, Margherita BASSANI, Letizia BELMONDO, Sasha BOLDACHEV, MYRDHIN, Dearbhail FINNEGAN, Jana BOUSKOVA ed Ieuan JONES per approfondire e perfezionare la tecnica dell’arpa sia celtica che a pedali. E’ stata scelta in Francia da Elizabeth FONTAN-BINOCHE per partecipare al concerto conclusivo della “Academie International d’etè” di Nizza sia come solista che unitamente alla sorella gemella. Si è esibita in vari concerti per le stagioni concertistiche di associazioni musicali quali: la “Vincenzo Bellini”, la “Filarmonica Laudamo” e L' “Accademia Filarmonica” di Messina. Ha preso parte al “14th Suzuki Word Convention” di Torino e tenuto il concerto inaugurale dell’Auditorium di Lipari (Me) dedicato al Maestro G. SINOPOLI.  Dal 2006 ha iniziato a partecipare a concorsi musicali nazionali ed internazionali aggiudicando diversi importanti primi premi e primi premi assoluti. In base a queste affermazioni il Duo “Gemelle PALAZZOLO” è stato ispiratore e dedicatario di brani arpistici contemporanei da parte di compositori italiani e stranieri (L. LUKA, C. CHILLEMI, O. CORSARO), effettuando, altresì, diverse prime esecuzioni continuando a collaborare con gli stessi. Il Duo è stato, inoltre, argomento di molteplici articoli sulla stampa nazionale, avendo suonato in alcuni CD e partecipato a diverse trasmissioni televisive.

 

Maria Scalzo - pianista

 

Maria Scalzo, nata a Soveria Mannelli (CZ) il 30/04/1999, intraprende lo studio del pianoforte all’età di 11 anni. Ha conseguito il Diploma Accademico di I Livello, con il massimo dei voti e la lode, presso l’Istituto Superiore di Studi musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), sotto la guida del M° Valentina Currenti. Ha tenuto numerosi concerti, sia come solista che in formazione cameristica, esibendosi presso diversi teatri e sale da concerto, per conto di importanti enti ed associazioni musicali: Teatro Comunale “Filippo Lanza” - Cetraro (CS), esibendosi con l’Orchestra Filarmonica della Calabria, suonando il concerto in re min. di Bach;  “XVI Edizione del Festival D’Autunno”, in occasione della presentazione del libro “Le indemoniate” di Maria Primerano, in duo (piano e voce); Ateneo della Filarmonica in occasione della Maratona Musicale Nazionale CNSI, esibendosi sia da solista che in duo (piano e ottavino); Chiesa S. Francesco d’Assisi presso Gerace (RC); “Associazione Musica Cultura e Spettacolo città di Gimigliano”, esibendosi presso la chiesa S.S. Salvatore di Gimigliano (CZ), sia in duo (pianoforte e oboe), sia prendendo parte al concerto dell’orchestra di fiati Accademia Himilianum; Teatro politeama Mario Foglietti di Catanzaro, in occasione dell’Open-Day e del saggio di fine anno del Conservatorio di Nocera Terinese, sia come solista che in duo (piano e oboe); Sala Congressi dello Sporting Baia Hotel (ME); “Pro Loco Gimigliano”, prendendo parte alla manifestazione “Ghemelon art”, in occasione della presentazione del libro “Una piccola sporca italiana” di Citriniti Grazia; La Rotonda di Copanello e L’anfiteatro di Montepaone Lido, in occasione del Premio Internazionale Liberamente 2019 e 2020, suonando in duo (piano e clarinetto; piano e voce); si è inoltre esibita come solista presso Montalto Uffugo in occasione del “Festival Leoncavallo”. Risulta vincitrice di numerosi premi in occasione di diversi concorsi, tra i quali: I Premio Assoluto al Concorso Internazionale “Alessandro Longo” 2020 di Giardini Naxos (ME), tenuto online, nelle sezioni di Pianoforte solista e Musica da Camera (4 mani); nell’anno precedente, in occasione dello stesso concorso, si è aggiudicata il I Premio e il Premio Speciale F.I.D.A.P.A. 2019 con borsa di studio; I Premio al Concorso Musicale Europeo “Don Matteo Colucci” (BR) 2018; III Premio al Festival Internazionale Leoncavallo di Montalto Uffugo 2018 (sez. Musica da camera); II Premio al Concorso Musicale Internazionale “A. Longo” 2018 e 2017. Ha frequentato diversi corsi di alto perfezionamento, tra i quali: Masterclass Internazionale di Alto Perfezionamento, tenuta dal M° Beppe Vessicchio; “International Accordion Week 2019”, partecipando alla Master di Pianoforte e Orchestra, tenuta dal M° Filippo Arlia; “Campus AFAM XIII” tenuta dal M° Filippo Arlia; “Naxos Winter Camp 2018”, tenuta dal M° Filippo Arlia; “Campus AFAM MMXVIII”, partecipando alla Master di Pianoforte e Orchestra, tenuta dai Maestri Filippo Arlia, Volodymyr Runchak e Francesco Caruso; “Naxos Winter Camp 2019” tenuta dal M° Filippo Arlia.  Nel 2017 intraprende lo studio del Canto Pop presso l’Istituto Superiore di Studi musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), sotto la guida del M° Ivan Lazzara. In qualità di cantante ha partecipato al 1° Congresso Internazionale della Voce e della Musica 2018 presso Salento - Hotel “Corte del Salento” ed è risultata Prima Classificata in occasione del Concorso Coppa Italia – Performer Arti Scenico Sportive. Nel 2018 intraprende lo studio di Tecniche di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro.

 

Claudia Cuomo - soprano

 

diplomata presso il conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia

 

 

Francesco Guida – pianista

 

Francesco Guida nasce a Tortona (AL) il 07/01/2002, incomincia a muovere i primi passi musicali al pianoforte all'età di 7 anni. Partecipa a numerosi concorsi nazionali ed internazionali conseguendo prestigiosi primi posti con il massimo dei voti. Allievo del famoso ed illustre M° Filippo Arlia presso il Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese, ha partecipato a molteplici masters e campus di perfezionamento artistico, esibendosi più volte con la prestigiosa Orchestra Filarmonica della Calabria.

 

 

Ruggiero Leoncavallo

PAGINE INEDITE

 

Registrazione promossa dal 

Festival Internazionale Ruggiero Leoncavallo di Montalto Uffugo (CS)

Direttore artistico del Festival M° Filippo Arlia

Recorded from 28th to 29th January 2021

Ateneo della Filarmonica – Nocera Terinese

 

Raffaele CacciolaProducer & Suond Engineer

Gianluca LaponteSound Technicians

BartokStudio Editing and Mastering

Artistic DirectorRaffaele Cacciola

Graphic and Design - Biago Laponte

 

Etichetta Movimento Classical

 

Arioso da Pagliacci

Testa adorata da La Bohème 

O mio piccolo tavolo da Zazà

Kristian Benedikt tenore

Linas Duiinskas   pianoforte

 

Barcarola veneziana

Maria Scalzo  pianoforte

 

Valzer delle Rose da La Reginetta delle Rose 

Laura Esposito  soprano

Alfredo Luigi Cornacchia  pianoforte

 

Mattinata

Federico Benetti   basso

Alfredo Luigi Cornacchia  pianoforte

 

Valse Mélancolique

Francesco Guida  pianoforte

 

È destini Debbo andarmene ... da La Bohème 

Annunziata Vestri mezzosoprano

Alfredo Luigi Cornacchia   pianoforte

 

Bei Mondesschimmer da Der Roland von Berlin 

Angela Nisi  soprano

Alfredo Luigi Cornacchia pianoforte

 

Valse Coquette

Francesco Allegra  pianoforte

 

 

Strofe del Ciambellano da Malbruk 

Federico Benetti basso

Alfredo Luigi Cornacchia pianoforte

 

Musette svaria sulla bocca viva da La Bohème 

Laura Esposito soprano

Alfredo Luigi Cornacchia pianoforte

 

Sérénade

Ludovica Rana violoncello 

Simona Palazzolo arpa

 

Ave Maria 

Claudia Cuomo soprano 

Simona Palazzolo arpa

Sabrina Pugliano harmonium

 

Invettiva della Reggente Mikalis da La Reginetta delle Rose 

Annunziata Vestri mezzosoprano

Alfredo Luigi Cornacchia  pianoforte

 

Benedetta dal Ciel da Chatterton 

Angela Nisi soprano

Alfredo Luigi Cornacchia pianoforte

 

Tarantella

Nico Fuscaldo pianoforte

 

 

al seguente link tracce audio in anteprima:

 

 

https://we.tl/t-i1T8Fr9wSy

 

 

NCmedia - Ufficio Stampa

Marco Giovannone 347-0370102  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nicola Conticello 327-1428003  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ncmedia.it -  Facebook: NCmedia / Instagram: instancmedia

 

 


Aggiungi commento