Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

16/10/19 ore

Uovo Gay-Odin “A Tema” dedicato alle Universiadi 2019


  • Giovanna D'Arbitrio

La tradizione del gigantesco uovo di cioccolato pasquale “a tema” anche quest’anno è stata rispettata dalla Gay-Odin, antica e prestigiosa  cioccolaterie napoletana, che con costante impegno professionale, sociale e civile mette in risalto aspetti positivi di Napoli . Molti in verità gli autorevoli personaggi, venuti a rendere omaggio a questa lodevole iniziativa.

 

Per la Pasqua 2019 l’enorme uovo di 360 chili, alto più di due metri, è artisticamente decorato per celebrare le Universiadi, evento sportivo e culturale coinvolgente atleti universitari a livello internazionale. Il termine  fu coniato unendo le parole “università” e “olimpiade” per la prima edizione del 1959 tenutasi Torino. La Regione Campania ha ottenuto per la città di Napoli la designazione da parte della FISU a ospitare l’edizione estiva dell’Universiade che si terrà dal 3 al 14 Luglio 2019.

 

La Gay Odin, dunque, amministrata e diretta con abilità e passione da Marisa Maglietta Del Vecchio e dai suoi figli, Sveva, Dimitri e Davide, con un atto di amore verso Napoli cerca di promuoverne la rinascita culturale e sociale. Ci sembra giusto, pertanto, ricordare in un rapido excursus i significativi temi scelti per decorare l’uovo almeno in questi ultimi anni. 

 

Nel 2018 Il tema fu la Speranza, raffigurata con una Napoli dal cielo azzurro ma pieno di nuvolette con positivi desideri per la soluzione di problemi ancora irrisolti, come strade senza buche, città pulita, lotta alla criminalità, politica efficiente, incentivi per il turismo, tutela della natura e delle coltivazioni agricole e… perfino l’ambito scudetto per la squadra di calcio!

 

Nel  2017 il tema fu quello dei Musei Partenopei che, come affermò Marisa Del Vecchio in un’intervista, fu scelto per il boom del turismo a Napoli, dovuto ”anche grazie alla nuova linfa dei due principali musei partenopei, il Mann e quello di Capodimonte, disegnati entrambi sull’uovo e circondati da una splendida veduta cittadina”.

 

Nel 2016 l’uovo fu dedicato alla Apple che aveva scelto Napoli per realizzare un polo di ricerca per le nuove App della casa di Cupertino. Il decoro rappresentava una veduta del golfo di Bagnoli con il Vesuvio eruttante computer e smartphone.

 

Nel 2015 il tema fu quello della Grande Expo e la decorazione mostrava la nostra Penisola con tutti i suoi piatti tradizionali e il messaggio “Nutriamo bene il pianeta“ per esaltare cibo di qualità. 

 

Nel  2014 l’uovo tributò un omaggio a Paolo Sorrentino, vincitore del premio Oscar per il film “La Grande Bellezza”, nonché alle città di Roma e Napoli.

 


 

A questo punto ci fermiamo, poiché l’elenco sarebbe davvero molto lungo e concludiamo con un encomio a Marisa del Vecchio, ai suoi familiari e collaboratori che ancora una volta hanno confermato un grande amore per Napoli, perseguendo con costanza l’obiettivo di valorizzarne eccellenze territoriali, significativi personaggi ed eventi, nonché l’imponente patrimonio storico,culturale e paesaggistico. 

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna