Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

13/12/19

Ricerca Cnel: gli stranieri non tolgono lavoro agli italiani


Categoria: STILE LIBERO
Pubblicato Lunedì, 26 Novembre 2012 02:52
  • Alessandro Frezzato

Gli immigrati non tolgono il lavoro agli italiani come spesso si sente dire dalla gente e da alcuni esponenti della Lega Nord-Padania. A sostenerlo è la ricerca “Il ruolo degli immigrati nel mercato del lavoro italiano”, redatta dalla CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) e il Ministero del Lavoro.

 


I ricercatori basandosi su dati statistici aggiornati scrivono che: “Guardando le correlazioni tra la presenza d'immigrati e il tasso di disoccupazione si osserva come queste siano di segno negativo. In buona sostanza il tasso di disoccupazione degli italiani è maggiore nelle regioni in qui la presenza degli immigrati è più bassa.


I dati quindi concordano nell’evidenziare il ruolo non incidente degli immigrati nell’influenzare la probabilità perdere l’occupazione, entrando quindi in disoccupazione.


Va anche detto però che (sempre secondo la medesima ricerca) un aumento della quota d’immigrati residenti in un territorio potrebbe tradursi in una riduzione della probabilità, per chi è disoccupato, di trovare un impiego ed essere così occupato. Sono i lavoratori con basso titolo di studio e più giovani a poter essere coinvolti dalla cosiddetta concorrenza degli stranieri. Ma è pur vero che non sono pochi i lavori che solo gli immigrati sono disposti a fare.


Tale studio comunque chiarisce e smentisce lo stereotipo, spesso figlio del sospetto e del pregiudizio verso le cosiddette diversità (in questo caso di tipo etnico), fomentato da 20 anni anche con toni razzisti e rozzi da certi esponenti politici, che non dicono la verità sul ruolo degli immigrati nel mercato del lavoro italiano.




Nuova Agenzia Radicale - Supplemento telematico quotidiano di Quaderni Radicali
Direttore Giuseppe Rippa, Redattore Capo Antonio Marulo, Webmaster: Roberto Granese
Iscr. e reg. Tribunale di Napoli n. 5208 del 13/4/2001 Responsabile secondo le vigenti norme sulla stampa: Danilo Borsò