Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/11/17 ore

Immagine-contatto

  • LIBRI

    La crisi nel tempo che viviamo porta in sé anche l'essere musa ispiratrice. Basta infatti entrare in un negozio di libri per rendersi conto di come la scrittura – alla stessa stregua del proverbiale saluto – ormai non si neghi a nessuno. La stagione elettorale fa poi il resto. Per cui proliferano pubblicazioni di politici e affini tanto da esserne sommersi, con fiumi di parole sotto forma di romanzo, di storie di vita vissuta o di saggio. di Antonio Marulo

  • COSE RADICALI

    Il lungo ponte di Ognissanti era iniziato col botto. Ma dopo l'ampia partecipazione alla Convention su Stati Uniti d'Europa sono emerse le “contraddizioni tra la sala affollata e unita di Sabato e Domenica e le divisioni del Congresso di Radicali Italiani”. Poi, però... di Antonio Marulo

  • COSE RADICALI

    Sulla separazione delle carriere dei magistrati i radicali ci provarono con un referendum a inizio secolo. Come è noto non si raggiunse il quorum, anche grazie a chi potendo dare una mano decisiva per invogliare al voto non lo fece. Allora Silvio Berlusconi vestì - manco a dirlo - i panni del ghe pensi mi, assicurando tutti che avrebbe provveduto lui, una volta vinte le elezioni. Per questo invitò all'estensione, parlando addirittura di referendum comunisti. Si meritò il premio Toga rossa, provocatoriamente assegnato dall'Unione delle Camere Penalj, nel segno del paradosso tutto italiano...

  • COSE RADICALI

    “Ubbidisco a Emma e sono qui”, ha detto Roberto Saviano. Ma non è stato il solo. In tanti infatti sono accorsi lo scorso fine settimana all'Hotel Ergife a Roma, rispondendo alla chiamata. Il bel colpo d'occhio, tra ospiti invitati a parlare, pubblico ascoltatore interessato e addetti di stampa e telegiornali, ha ricordato per certi aspetti altri tempi, altri contesti, altre storie radicali. Questa volta si è trattato di un convegno, che ha preceduto il consueto appuntamento del ponte del Primo novembre con il Congresso di Radicali Italiani.

  • LIBRI

    Il tratto semi-autobiografico dell'opera non nasconde i caratteri di un "manifestino" politico prêt-à-porter, mentre è in corso la tempesta nella galassia radicale, con la campagna elettorale alle porte. Nel ruolo di battitore libero, il tesoriere (ma in realtà leader) dell'Associazione Luca Coscioni  piazza così la sua auto-promozionale bandierina nel travagliato post-mortem di Pannella. E lo fa mostrando di sapersi muovere per certi aspetti meglio di altri. di Antonio Marulo

  • POLITICA

    Avrà un futuro il Pd? Ce lo chiedemmo nel 2013, in tempi un po' meno sospetti, in Quaderni Radicali (n. 109). Allora fu “arduo rispondere”, tali e tante erano “le ambiguità e le contraddizioni” in essere. A distanza di 4 anni, dopo aver preconizzato i rischi di dissolvenza del renzismo (QR 111), siamo tornati sulla vexata qaestio la scorsa estate col fascicolo 114 della rivista di cui questa agenzia è il supplemento telematico dal 2001. Lo scopo è stato quello di riflettere sulle possibilità che prenda forma un vero partito democratico, visto che nulla è cambiato nel frattempo, se non in peggio...

  • LIBRI

    Non è un Columbus Day come gli altri quello di quest'anno, a poche settimane dagli scontri di Charlottesville che hanno innescato la “guerra delle statue”. L'America è divisa e parte del suo popolo non si riconosce e non riconosce come suo il Presidente eletto. La protesta dei giocatori di Football in ginocchio durante l'inno ne è una prova ulteriore, simbolica ma significativa.

  • LIBRI

    “Il consociativismo con i poteri, siano essi di governo o di opposizione, è un antico vizio del giornalismo italiano che alla lunga ha finito per minarne la credibilità”. Un vizio di cui sarebbe privo Enrico Mentana, scelto da Fabio Martini come “presentatore migliore” del suo La fabbrica della verità, edito da Marsilio. di Antonio Marulo

  • POLITICA

    E' felice perché fra sei mesi sarà al governo. Non vede l'ora Matteo Salvini, ne è convinto e lo esterna ad Atreju, l'adunata della gioventù di Fratelli d'Italia, tra gli applausi di una platea (per la verità in media un po' attempata) più che mai convinta che sia tornato il tempo delle vacche grasse per il centro-destra, “dopo sette anni fuori dal palazzo”.

  • ECONOMIA

    Se ne parla da un paio di giorni: “nei prossimi 4 anni abbiamo quasi 500 mila persone che nel sistema pubblico andranno in pensione”. Il sottosegretario al ministero della Semplificazione e Pubblica amministrazione, Angelo Rughetti, intervenendo alla festa dell'Unità a Roma, l'ha considerata “un'occasione straordinaria”. Per far cosa, però, dipende dai punti di vista... di Antonio Marulo